Loading...

Morning Glory

"Esiste un momento nella vita in cui le cose diventano chiare all’improvviso e allora ti accorgi di quanto ovvie siano sempre state. Trova anche tu..il tuo momento"

grehssynvm http://crazymovietrain.blogspot.com/ Crazy movie train - download torrents

In cammino …

uomo vittorioso

«Una volta che vi siete avviati sul cammino della luce, sforzatevi di non tornare mai indietro. E per non tornare indietro, il metodo più sicuro consiste nel mostrarsi vigili in ogni minima azione della vita quotidiana. È inutile concepire nobili progetti se questi non sono sostenuti e nutriti ogni giorno da un corretto atteggiamento interiore, oltre che da un buon comportamento esteriore. È importante ogni pensiero, ogni sentimento, ogni azione. Dovete comprendere a fondo che la vostra esistenza non è solo una continuità, ma anche una totalità nella quale ciascun elemento ha legami segreti con tutti gli altri: nessuno di essi è isolato. La vita quotidiana costituisce la base sulla quale costruite tutti i vostri grandi progetti. Che siate orientati verso la filosofia, l’arte, la politica, la scienza o la spiritualità, non è sufficiente che riusciate ad acquisire competenze nelle varie materie, ma è tutta la vostra vita a dover nutrire la vostra vocazione.

Se avete una meta ben precisa ed immutabile, cioè quella di mirare alla vostra evoluzione, tutti gli altri pensieri troveranno in essa la loro guida, e cominceranno a sottomettersi e a partecipare al lavoro interiore.

Abbiate ogni giorno un pensiero dominante, per dare alle forze del mondo invisibile, alle entità celesti, tutte le possibilità di lavorare su di voi.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Dedicato a tutti coloro che hanno frequentato il corso .                                                                                                                                                                                                                                                                   Con affetto e stima lo staff Morning Glory  

Autostima

immagine autostima

QUEL SOSTANZIALE, SOGGETTIVO RAPPORTO FRA SUCCESSO ED ASPETTATIVE CHE FA LA DIFFERENZA

Quando si parla di questo argomento, nel migliore dei casi, siamo portati a pensare  ad una caratteristica peculiare di persone che ricoprono funzioni di guida o di comando, o che siano dedite alla promozione/vendita di beni materiali o intellettuali,o comunque e sempre dotate di un forte ascendente sugli altri. Altre volte identifichiamo l’autostima come un sentimento di superiorità, oppure di egocentrismo esasperato o di mancanza di umiltà.

In realtà l’autostima è solamente l’indice consolidato del grado di appagamento delle nostre aspettative,

L’uomo vive in funzione delle “carezze” (intese come segni di riconoscimento) che riceve o meglio pensa di ricevere dai propri simili. Ovviamente il grado d’importanza di queste carezze è strettamente legato al peso del legame affettivo e relazionale delle persone che ce le danno, resta comunque il fatto che il rapporto fra ciò che ci attendiamo dal mondo esterno e ciò che in realtà riceviamo o crediamo di ricevere determina il nostro grado di appagamento, di gratificazione, di benessere  che è la base della nostra autostima.

Tanto più positivo è il bilancio fra ciò che ci aspettiamo e ciò che percepiamo, tanto maggiore sarà il grado delle nostra fiducia in noi stessi, tanto più solido e stabile il livello della nostra autostima. Se il piatto della bilancia dei riconoscimenti che siamo convinti di ricevere è più pesante di quello delle delusioni, ci sentiremo forti e realizzati, disponibili a dare fiducia prima a noi stessi, alle nostre azioni e poi a quelle degli altri; è la base di partenza per vivere prevalentemente nello stile di vita “IO SONO OK … TU SEI OK”.  Leggi

Il treno della vita

treno della vita

La vita è come un viaggio in treno; spesso si sale e si scende, ci sono incidenti. In qualche fermata si trovano delle sorprese piacevoli e in qualcun’altra profonda tristezza. Quando nasciamo e saliamo sul treno incontriamo persone che ci accompagneranno durante tutto il nostro viaggio in cui crediamo: i nostri genitori! Purtroppo la verità è un’altra: loro, prima o poi, devono scendere in una stazione e ci lasciano senza il loro amore e affetto, senza la loro amicizia e compagnia. Comunque salgono altre persone sul treno, che per noi saranno molto importanti: sono i nostri fratelli e sorelle, i nostri amici e tutte le persone meravigliose che amiamo… Leggi

La rinascita dell’aquila

L’aquila è l’unico uccello che arriva ai 70 anni.

Ma perché ciò accada, intorno ai 40, deve prendere una decisione seria e difficile.
A quest’età i suoi artigli sono lunghi e flessibili e non riescono più ad afferrare le prede di cui si nutre.
Il suo becco, allungato ed appuntito, si incurva. Le ali, invecchiate ed appesantite dalle penne ingrossate, puntano contro il petto.
Volare è ormai difficile.. Leggi